mercoledì 12 settembre 2018

Un incontro interessante

Ieri, io e alcuni detenuti, abbiamo partecipato a un incontro con alcuni avvocati della camera penale di Milano e di Napoli, con il garante dei detenuti di Milano e il garante dei detenuti della commissione regionale.
Si è parlato prevalentemente dei diritti e dei doveri dei detenuti, del fallimento del governo che invece di aiutare i carcerati vuole addirittura ampliare le pene e introdurre il 4 bis anche per i minorenni.
Altro argomento di discussione è stato l'attuale grave sovraffollamento delle carceri italiane, che continua ad aumentare poiché i giudici fanno fatica ad applicare le misure alternative.
È emerso anche il fatto che, nelle situazioni in cui i processi vanno a rilento, i detenuti molto spesso non hanno informazioni chiare sul loro procedimento e si sentono abbandonati dalle istituzioni.
Per sensibilizzare l'opinione pubblica ci vorrebbe più informazione all'esterno riguardo ai disagi, ai problemi e alle condizioni all'interno delle carceri.
Il diritto non va chiesto ma garantito.
                                                                                                                                      Antonino Michele


1 commento:

Unknown ha detto...

Pensare al 41 bis (immagino che 4 bis sia un refuso) per i minorenni è perfettamente coerente con chi lascia morire in mare i migranti, sgombera le case occupate da chi non può pagare un affitto etc.. Purtroppo, con poche e per questo ancor più significative eccezioni, si è persa la capacità di indignarsi e di reagire facendosi abbindolare dalle campagne orchestrate dalla stampa e dalle promesse elettorali. Non ci sono poteri buoni, ne sono convinti, e al peggio non c'é limite. Un abbraccio a tutte/i voi! Alfredo Simone