martedì 16 luglio 2019

Forza Nanni!


Caro Nanni, sei il nostro fotografo, hai condiviso con noi molti momenti qui alla Nave, e adesso abbiamo saputo che sei stato ricoverato per una complicazione cardiaca insorta durante un esame diagnostico.
Sappiamo però che stai bene, che hai iniziato la riabilitazione e che stai già brontolando. Ti facciamo tanti auguroni e ti aspettiamo presto. Siamo con te. Un abbraccione da tutta la Nave!
Reparto La Nave, San Vittore, Milano

mercoledì 10 luglio 2019

Il nuovo Garante


Il mese scorso abbiamo ricevuto una visita molto interessante e piacevole, il nuovo Garante dei diritti dei detenuti, Dr. Maisto. Ha  iniziato il suo mandato da poco più di un paio di settimane ed è partito subito al massimo venendo alla Nave per ascoltare i suggerimenti e delle migliorie che potrebbero aiutare le persone recluse. Inoltre ci ha spiegato il suo passato operato nelle carceri milanesi e perché abbia voluto iniziare da San Vittore il suo percorso.
I cambiamenti all'interno degli istituti penitenziari richiedono sempre tempo e motivazione, il progresso avviene sempre a piccoli passi. Il Dr. Maisto mi è parso motivato, ha preso appunti sul suo taccuino e sono certo che nel tempo avremo risvolti positivi. Nel frattempo sono contento di sapere che persone come lui sono pronte ad ascoltare le nostre idee costruttive.

Antonio Gallarello

giovedì 4 luglio 2019

E' arrivato il nuovo numero de "L'oblò"

E' quasi interamente dedicato ai nosti "sogni nel cassetto" il numero di giugno de "L'Oblò", il periodico ideato e scritto dai detenuti del reparto la Nave. Da qualche giorno è infatti disponibile nelle librerie Feltrinelli di Milano, dove viene distribuito gratuitamente. La versione in PDF è scaricabile cliccando qui


lunedì 3 giugno 2019

Una domenica speciale: gli ex marinai alla comunità Gandina


Domenica 2 giugno, giorno di sole e di allegria per alcuni ex marinai del reparto “La Nave”. Ci siamo ritrovati alla comunità “la Gandina”, vicino alle sponde del Po in Provincia di Pavia. Ci hanno preparato lasagne e pasta, una gigantesca grigliata, una torta bellissima e buonissima. Siamo arrivati con i figli (chi ne ha), con i genitori, con qualche amico. E lì, alla Gandina, c’erano ad accoglierci altri ex marinai che in quella comunità (ai cui responsabili vanno i nostri più sinceri ringraziamenti) si stanno dando da fare per tornare a una vita da liberi, soprattutto liberi dalle “dipendenze”.
Una giornata bellissima passata insieme con le nostre mitiche dottoresse: Olga, Barbara, Laura e Serena; guidate dal capitano, la dottoressa Bertelli. E poi Renato e Paolo.
È bello riabbracciarvi e vedervi finalmente felici – liberi o quasi - con le vostre famiglie, amici miei.
Quanto a voi, marinai ancora lì alla Nave, mantenete la tenacia e la determinazione che vi contraddistingue; vi aspettiamo per condividere un’altra parte del percorso, per raggiungere nuovi traguardi insieme e per condividere altre iniziative come quella di oggi.

Vi mando un abbraccio sincero, vi voglio bene.
Il vostro “Scilli”